Print Friendly, PDF & Email

LONDRA: cosa vedere in tre giorni, consigli e itinerari

 

Sono stata molte volte a Londra, tante da non riuscire a contarle. Ma almeno una volta all’anno ritorno, sempre con un itinerario diverso e sempre con lo stesso entusiasmo della prima volta.

Voglio darti tutte le indicazioni che ti saranno utili per passare un week end a Londra e innamorarti di questa città.

Ecco per te cosa vedere a Londra in tre giorni, i costi e gli itinerari che ho studiato personalmente.

Pronto a partire?

Partenza venerdì mattina / rientro domenica sera

Voli: Ryanair da Milano Orio al Serio a Londra Stansted  – prezzo minimo (ricerca un paio di mesi prima e non in periodi di alta stagione): andata e ritorno per 2 persone € 100,00 (al totale va aggiunto il prezzo per la scelta del posto e l’eventuale bagaglio aggiuntivo)

Hotel: Point A Hotel Paddington. Moderno e pulito, molto minimal e funzionale. La zona è la mia preferita, a piedi si può arrivare ovunque ma ci sono anche molti mezzi pubblici vicini e la stazione di Paddington dove prendere il treno espresso per l’aeroporto. Questo mi permette di lasciare il bagaglio in hotel dopo il check out e riprenderlo prima di andare in stazione. PREZZI: Camera basic senza finestra € 166,00: ho provato questa camera molte volte. Tornando in hotel solo alla sera il fatto che non ci sia la finestra per me non è un problema. Camera con la finestra: €176,00.

trasferimento dall’aeroporto di  Stansted a Londra: prima possibilità è il National Express, un autobus (costo £ 7,00 solo andata) tempo di percorrenza circa due ore; seconda possibilità è lo Stansted Express, il treno veloce (45 minuti e sei in città) che costa £ 26 sterline solo andata.

Card per mezzi pubblici Oyster Card trovi la spiegazione completa qui.

Il clima di Londra è pazzerello: le stagioni migliori sono la primavera e l’estate, anche se mi è capitato di andare a giugno e dover mettere il piumino! Il mese più freddo è gennaio, non lo consiglio. Per me il periodo migliore è maggio/giugno.

 

Due INFO GENERALI

1- Quali documenti occorrono per andare a Londra?

Posso andare con la mia carta di identità o è necessario il passaporto?

Sino al 30 settembre del 2021 è possibile andare con la carta di identità, dal 1 ottobre 2021 sarà necessario il passaporto.

2- Muoversi a Londra – cos’é la OYSTER CARD

La Oyster Card è una tessera ricaricabile per viaggiare su tutti i mezzi pubblici di Londra, sia di superficie che sotterranei. Per obliterarla è sufficiente passarla sui lettori (come succede anche da noi in Italia). Si può usare anche sui treni della DLR (Docklands Light Railways) e della National Rail (escluso l’Heathrow Express), e anche sulle barche della MBNA Thames Clippers che navigano sul Tamigi.

Il costo della Oyster Card è di 5 sterline per l’emissione, oltre alla ricarica.

La puoi comprare nelle stazioni della metropolitana, ma anche all’aeroporto appena arrivi, sempre alle macchinette automatiche.

Tieni conto che un biglietto per corsa singola cosa circa 5 sterline mentre con la Oyster Card ti costerà la metà. Senza contare che raggiunto il limite di spesa giornaliero di circa 7 sterline, tutti gli altri viaggi sono inclusi.

Esiste anche una versione turistica della Oyster Card che si chiama “Visitor” Oyster Card, che però non consiglio per un week end perchè non è rimborsabile come invece è la Oyster normale e rischieresti di caricare una cifra che poi non riusciresti a spendere.

Farò solo un piccolo accenno ad un’altra carta, la Traverlcard. Si tratta di un abbonamento che si carica sulla Oyster Card e con il quale puoi prendere sia i mezzi che avere alcuni sconti sulle attrazioni turistiche. Al momento dell’acquisto puoi scegliere la durata (da un giorno ad un tempo illimitato). Se hai intenzione di visitare molte attrazioni a pagamento, forse è un’opzione che ti conviene. Per un week end secondo me non è molto conveniente.

E i bambini? Fino agli  11 anni viaggiano gratis.

Ci sono abbonamenti anche per gruppi, informati prima di partire.

Cosa vedere assolutamente a Londra in tre giorni!

Indice dei contenuti

Introduzione

1 giorno

2 giorno

3 giorno

Conclusioni

Introduzione

Cosa vedere assolutamente a Londra in tre giorni ?

E’ una domanda difficile. Ho cercato di concentrare in tre itinerari le attrazioni di Londra alle quali non puoi rinunciare! Devo però dirti che dovrai camminare e camminare!

Ricordati di vestirti a strati perchè il clima di Londra è molto variabile, e di avere sempre nello zaino acqua, ombrello e cappello per la pioggia.

Portare una guida e una cartina per me è irrinunciabile (io scelgo questa).

Allora? Siamo pronti???

Partiamo!

1 giorno- venerdì

Piccadilly Circus

Non esiste miglior punto di partenza che Piccadilly Circus. Da qui partono le famose vie dello shopping: Regent Street, Carnaby Street, Oxford Street, Bond Street e Myfair. inizierai a respirare l’aria vivace e trasgressiva che contraddistingue Londra!

Trafalgar Square

due passi a piedi e poco distante da Piccadilly incontrerai  la piazza di Trafalgar con il monumento di Nelson.

Qui troverai la National Gallery (accesso gratuito dalle 10 alle 18 tutti i giorni, venerdì sino alle 21) dove ti consiglio di passare un po’ di tempo sino all’ora di pranzo.

Buckingham Palace

percorrendo il viale lungo St. James Park, si arriva a Buckingham Palace (il cambio della guardia puoi vederlo ogni mattina alle 11:30, nei mesi di giugno e luglio. Negli altri mesi è ogni due giorni, e non c’è quando piove. Il calendario è disponibile sul sito Changing Guard). 

Palazzo di Westmister e Big Ben

Poco distante si può raggiungere il Palazzo del Parlamento e il Big Ben, simbolo di Londra.

Sul lato opposto si trova l’Abbazia di Westminster, la chiesa in stile gotico più famosa e amata di Londra, dove da più di mille anni vengono incoronati i re e si svolgono le cerimonie più importanti. 

London Eye

la ruota panoramica rientra nelle cose irrinunciabili da fare a Londra, ti consiglio di prenotare i biglietti su internet per evitare le lunghissime code. 

Covent Garden

Dopo una passeggiata di una ventina di minuti si raggiunge il Mercato Coperto di Covent Garden.

Il nome significa “orto del convento” perchè nell’antichità i monaci di Westmister coltivavano qui i loro prodotti.  

Oltre a molti negozi e bancarelle artigianali, troverai il negozio di giocattoli Benjamin Pollock’s Toyshop, assolutamente da non perdere!

Un’altra cosa da vedere è Neal’s Yard, un vicolo con casette colorate, molto caratteristica. 

Soho

attraversando Chinatown si arriverà a Soho, quartiere dai mille negozi di mille etnie diverse.

Troverai moltissimi locali, dai ristoranti economici a quelli stellati. Quale migliore occasione per passare qui una bella serata?

2 giorno- sabato

Portobello Road Market

Percorrendo Oxford Street, camminando per un’oretta costeggiando Hyde Park arriverete al famoso Portobello Road Market (aperto tutta la settimana dalle 8 alle 18,30, il sabato troverai anche l’antiquariato) nel quartiere di Notting Hill.

Hyde Park e Kensington Palace

Hyde Park è uno dei parchi cittadini più grandi al mondo. All’interno del parco si svolgono moltissime attività (anche noleggiare una barchetta per fare un romantico giro nel lago). Ci sono ben due ristoranti dove mangiare.

All’interno puoi visitare Kensington Palace e il memoriale della principessa Diana.

Harrods

Da qui puoi prendere il bus 452 e scendere direttamente ai Magazzini Harrods

Museo di storia naturale

Merita sicuramente una visita il Museo di Storia Naturale, che si trova ad una decina di minuti a piedi.

Carnaby Street

Finisci la gionata a Carnaby Street: puoi arrivarci agevolmente prendendo la metropolitana a Gloucester Road.

3 giorno- domenica

London Tower e Tower bridge

 Una passeggiata e si arriverà alla Cattedrale di St. Paul.

Se vuoi puoi salire i 300 gradini e goderti il panorama dalla cupola!

Millennium Bridge

Dal ponte del Millennium una foto alla cattedrale di St. Paul è da non perdere.

British Museum

Simbolo della città, l’ingresso è gratuito: puoi decidere di visitare solo una parte di questo smisurato museo e rimandare il resto alle prossima volta!

Camden Town

Puoi pensare di pranzare qui: aperto dalle 10,30 alle 18, il Camden Market offre cibo e negozi da ogni parte del mondo

Conclusioni

Si è concluso così questo bellissimo week end a Londra. Spero che gli itinerari da me pubblicati ti abbiano dato una visione completa anche se superficiale della città. Sono sicura che, come me, non vedi l’ora di tornarci!

Ti lascio con un consiglio generale.

Vedere una città non è solo correre correre per visitare tutte le chiese e i musei! Vedere una città è anche godersi le strade, la gente, i parchi, l’architettura e -perchè no?- anche un po’ di shopping e di relax.

Non sono d’accordo con quei viaggiatori che devono per forza vedere tutto, perdendo così l’essenza del viaggio, che è l’emozione che ricorderai quando tutto il resto sarà dimenticato. Goditela con calma, facendo quello che vuoi e senza frenesia. Ci sarà certamente un’altra occasione!

 

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto: ti risponderò volentieri!

Carmen